Geek ed energia solare: che coppia

L’abbinamento tra geek ed energia solare è destinato a rivelarsi vincente: sì, perché tra i geek toys, quelli che funzionano grazie all’energia accumulata tramite i raggi del sole sono sempre più numerosi. Un esempio, i pantaloni a energia solare. Al prezzo di 920 dollari, infatti, è possibile acquistare i Go Urban Cargo Pants. Come si può notare, sull’aspetto economico c’è ancora un po’ da lavorare, nel senso che questi indumenti non sembrano essere proprio alla portata di tutti, ma il dado è tratto, e soprattutto vale la pena di apprezzare l’idea che sta alla base. Si tratta, infatti, di pantaloni speciali muniti di due tasche laterali che permettono di alimentare qualsiasi dispositivo elettronico. Come? Semplicemente grazie ai pannelli solari indipendenti che si trovano dentro le tasche. Quindi, che si abbia un iPod, un lettore mp3 o uno smartphone, non si deve temere di rimanere con la batteria scarica.

Il sito Wolmann.com è un punto di riferimento per chi fosse interessato all’energia solare, ma sul web si possono trovare molti esempi di come l’abbinamento tra questo tipo di energia rinnovabile e lo spirito geek possa dimostrarsi interessante e vincente al tempo stesso. Tra l’altro, negli ultimi tempi si è diffusa la voce secondo cui uno dei prossimi modelli di iPhone funzionerà proprio a energia solare. Il sospettato sarebbe già l’iPhone 7, per il quale non è ancora prevista una data di uscita (visto che è da poco stato presentato al mondo l’iPhone 6 S), ma sono diversi gli indizi che, secondo gli addetti ai lavori, fanno sospettare che a Cupertino si stia lavorando in questa direzione. Di certo, un eventuale smartphone funzionante a energia solare sarebbe una vera e propria rivoluzione, e non solo perché uno dei punti deboli più fastidiosi di questi dispositivi è costituito dalla loro scarsa autonomia, dovuta a una batteria che dura sempre meno.

Insomma, i rumors in arrivo dagli Stati Uniti su un possibile iPhone 7 a energia solare sono, senza dubbio, degni di interesse, per quanto debbano essere presi con le pinze. Il connubio tra ecologia e innovazione potrebbe rivelarsi fruttuoso, ma è ancora troppo presto per lasciarsi andare a ipotesi o illusioni. Meglio, quindi, accontentarsi di tutti gli altri geek toys che sfruttano l’energia solare: dalle calcolatrici agli zainetti, sono numerose le proposte che si possono trovare in commercio da questo punto di vista, non solo sul web ma, ormai, anche nei negozi e nei centri commerciali tradizionali.

C’è davvero di tutto, dagli aeratori per vino ai supporti per chiave con luce, dagli scanner per diapositive ai gadget che fanno i massaggi, dai portachiavi ai giocattoli. D’altro canto, avere l’occasione di sfruttare un’energia pulita ed economica come quella fornita dai raggi del sole è un’opportunità a cui non si può rinunciare. A chi non è mai capitato di portare al polso, per esempio, un orologio che funzionasse in questo modo? E in futuro lo scenario sarà sempre più ricco.